SgambaBiso: la marcia alla scoperta del Biso di Borso del Grappa

Il prossimo 7 Giugno 2015 a Borso del Grappa in occasione della quinta edizione della “Marcia del Biso” si potra passeggiare alla scoperta di Borso del Grappa e alla scoperta dei prodotti a base di Biso de Borso abbinati ai vari prodotti tipici del Grappa

 

L’evento oranizzato dall’ Associazione Bisicoltori del Biso de Borso, il gruppo ristoratori di Borso del Grappa, il gruppo Alpini di Borso del Grappa, il Consorzio Turistico Vivere il Grappa, con il Patrocinio e contributo del Comune di Borso del Grappa, annunciano la classica Sgamba Biso.
Durante il periodo di raccolta, che va da fine maggio a fine giugno, potrai anche degustare il Biso de Borso presso le Trattorie, i Ristoranti ed Agriturismi di Borso del Grappa, alcuni dei quali proporranno delle serate Galà del Biso.

 

L’evento sara cosi organizzato:

 

Partenza libera dalle 8:00 alle 17:00 da Villa Lunardi (Piazza Marconi) con due percorsi (adatti anche ai passeggini) 7 o 10 km.
Tappe:
Da Andreina (frittatine coi bisi)
Ca’ Fossa (risi e bisi)
Ristoro Alpino (Salsiccia ai ferri, pancettone ai ferri, Morlacco,
Tosella alla piastra tutto con Bisi di Borso, patatine e polenta)
+
1 punto acqua lungo il tragitto

Consumazione facoltativa.
Iscrizione €2
bimbi fino a 10 anni gratis

 

 

Per ulteriori informazioni: SgambaBiso

 

Un po di storia del Biso de Borso:

Il Pisello di Borso del Grappa “Biso de Borso” é un prodotto locale che interessa esclusivamente il territorio del comune di Borso del Grappa. Rispetto ad altri piselli in commercio, il prodotto finito si presenta meno acquoso, più concentrato e particolarmente dolce: caratteristiche acquisite dalle proprietà del terreno, dal clima mite e dalla coltivazione di tipo biologico.

Il pisello è da sempre considerato un simbolo di fortuna e prosperità, tanto che anticamente i suoi fiori venivano utilizzati per intrecciare ghirlande da offrire alle spose.

Il Pisello di Borso del Grappa, oggi riconosciuto da un marchio di qualità attestato dalla Camera di Commercio di Treviso, è presente nella zona del Grappa da secoli. Pare che già ai tempi della Serenissima venissero portati al Doge in occasione della festa di S. Marco, per preparare il famoso piatto Risi e Bisi. La diffusione fuori dall’ambito locale potrebbe essere legata alle donne di Borso impiegate come domestiche nelle case di nobili e possidenti, che portavano con sè queste primizie.

I piselli freschi possiedono un elevato potere nutritivo e un basso indice calorico: 52 calorie per 100 grammi. Sono ricchi in magnesio, calcio, ferro, fosforo e potassio. Consumati freschi sono una buona fonte di vitamina C e di carotenoidi. Quando e come fare per gustarli appena colti? La Mostra Mercato del Biso del Borso è sicuramente la migliore occasione, si svolge ogni anno nella prima metà di giugno, proprio durante la raccolta, che deve essere velocissima.

I Risi e Bisi sono un piatto superbo e fortemente radicato sul territorio, oltre che un’eccellente combinazione nutrizionale, ma non è l’unico modo in cui prepararli. Il Biso del Borso si esalta anche servito come antipasto, in vellutata, nei sughi, nelle insalate come contorno di piatti di carne e pesce

Comments

comments