Sacrario del Monte Grappa

ossDurante gl’anni trenta nel Monte Grappa e in tutta la fascia della Pedemontana del Grappa sorsero numerosi sacrari o cimiteri  monumentali atti a raccogliere le ahimè numerose spoglie dei militi Italiani, Ungheresi, Austriaci, Inglesi e Francesi caduti durante la I Guerra Mondiale nell’area che si estende da Bassano del Grappa fino al fiume, sacro alla patria, Piave.

Il più imponente ed importante è il sacrario dell’Armata del Grappa situato a cima Grappa.

Il progetto iniziale e in parte completato del sacrario presso il monte Grappa era pensato come un mausoleo sotterraneo, la cui costruzione iniziò nel 1925, dove dalla cripta centrale, alta 12 metri, si accedeva tramite un maestoso portale, il Portale Roma, al quale si arrivava percorrendo la via degli Eroi. Il progetto, solo in parte realizzato, fu però abbandonato. La motivazione ufficiale ne additò la causa nelle infiltrazioni d`acqua che avrebbero messo in serio pericolo la conservazione delle salme.

Il progetto originario, voluto dal Comitato Nazionale pro Cimitero Monumentale del Grappa, comprendeva anche una torre-faro, alta 35 metri, che aveva lo scopo di illuminare per sempre i campi di battaglia. Torre che non venne mai costruita in quanto l`Opera Regionale Madonna del Grappa aveva il timore che la sua mole oscurasse il Sacello della Madonnina.

Del progetto originario rimangono il portale Roma e la via degli Eroi con 14 cippi (tanti quante le fermate della Via Crucis) che riportano scritti i nomi delle principale battaglie combattute sul Massiccio del Grappa. Tra le diverse soluzioni prospettate fu scelta quella dell`architetto fascista Greppi e dello scultore Castiglioni.

Grazie alla ristrutturazione della Galleria Vittorio Emanuele III  si può  visitare l`accesso principale al sistema fortificato costituito da caverne munite di cannoni e mitragliatrici, serbatoi d`acqua e depositi per generi alimentari e munizioni.

Attorno alla sommità dei colli Sùlder e Collalto sono state recuperate le trincee e gli osservatori bellici della Grande Guerra.

A Pederobba infine sorge lo struggente mausoleo francese, con la monumentale statua delle madri Francia e Italia che sorreggono il figlio morto.

Comments

comments

One Comment

on “Sacrario del Monte Grappa
One Comment on “Sacrario del Monte Grappa

Comments are closed.