Poesia Monte Grappa di Sergio Giovanni Mocellin

Sono andato sui monti del Grappa

nel ricordo di chi ha combattuto

Ogni fiore un alpino caduto

ogni fiore un soldato nemico

L’uno e l’altro mandati a morir.

 

Sono andato sul monte Asolone

tante volte conteso e assalito

Ogni sparo un alpino colpito

ogni sparo un soldato nemico

Morti assieme ignorando perché.

 

Sono andato sul colle Berretta

quanti assalti in aperto terreno

Ogni metro un alpino di meno

ogni metro un soldato nemico

Dai comandi costretti a obbedir.

 

Sono andato sul colle Caprile

tutto intorno dal fuoco sconvolto

Ogni zolla un alpino sepolto,

ogni zolla un soldato nemico

Qui rimasti per sempre a dormir.

 

Sono andato al Sacrario del Grappa

e ho invocato per tutti la pace

Una tomba all’alpino che giace

una tomba al soldato nemico

Questo è il premio a chi è andato a morir.

 

 

 

Comments

comments